Sia PC, laptop, server o smartphone – ogni dispositivo che va online ha un indirizzo IP. Come utente, gli indirizzi IP vengono utilizzati continuamente, ma pochissime persone ne sono a conoscenza. Finché la connessione a Internet funziona, la maggior parte delle persone non si preoccupano del proprio indirizzo IP. Tuttavia, ci sono anche situazioni in cui è necessario specificare il proprio indirizzo IP. Gli utenti sono spesso in perdita e si chiedono: Che cos’è un indirizzo IP? Qual è il mio indirizzo IP? Come posso trovare il mio IP?

Su IPJack trovi le risposte a tutte le domande importanti sugli indirizzi IP. IPJack vi permette anche di trovare il vostro indirizzo IP in un colpo d’occhio e importanti informazioni sulla vostra connessione gratuitamente.

Che cos’è un indirizzo IP?

In un mondo in rete dove computer e dispositivi comunicano tra loro, è importante conoscere l’indirizzo esatto di ogni dispositivo in modo che possa essere indirizzato. Questo indirizzo esatto si chiama indirizzo IP. Prende il nome dal protocollo di trasmissione Internet TCP/IP, l’indirizzo IP è l’indirizzo che identifica univocamente un computer in rete. Per poterlo indirizzare, ogni dispositivo della rete ha bisogno di un proprio indirizzo IP. Così come è possibile raggiungere il proprio partner tramite il suo indirizzo durante l’invio di posta elettronica, gli indirizzi IP possono essere utilizzati per indirizzare i pacchetti di dati in modo tale che raggiungano il destinatario desiderato. L’indirizzo IP è quindi l’indirizzo del dispositivo o del computer in rete. I pacchetti di dati vengono distribuiti all’indirizzo IP corretto tramite i cosiddetti router, che agiscono in modo simile agli uffici postali e inviano le informazioni nella direzione desiderata. A differenza degli indirizzi postali, gli indirizzi IP non sono legati a un luogo specifico.

Gli indirizzi IP sono suddivisi in aree specifiche, che differiscono a seconda della regione geografica e del provider. L’indirizzo IP può quindi essere utilizzato per identificare da dove e attraverso quale provider un utente accede a Internet. La versione del browser utilizzato e il sistema operativo utilizzato possono essere visualizzati anche tramite l’indirizzo IP.

Come è strutturato un indirizzo IP?

Gli indirizzi IP sono sempre visualizzati come una stringa di numeri o combinazioni di caratteri. Si distingue tra due standard, gli indirizzi IPv4 e gli indirizzi IPv6:

  • Gli indirizzi IPv4 sono costituiti da quattro numeri compresi tra 0 e 255, separati da punti. Un esempio di indirizzo IPv4 potrebbe essere 37.120.94.122. I 4 blocchi di numeri di un indirizzo IPv4 possono essere utilizzati per visualizzare un totale di 32 bit, ovvero 2³² o 4.294.967.296 indirizzi. Nei primi tempi di Internet, si pensava che questo numero fosse sufficiente.
  • Gli indirizzi IPv6 sono costituiti da otto blocchi di caratteri, che possono contenere sia numeri che lettere. Un esempio è l’indirizzo 2001:0000:0000:3238:DFE1:0063:0063:0000:0000:0000:FEFB. Per semplificare l’indirizzo, i blocchi consecutivi contenenti solo zeri possono essere omessi e sostituiti da un doppio due punti e i blocchi singoli contenenti zeri da uno 0. Nel nostro esempio l’ortografia corretta sarebbe: 2001:0:0:3238:DFE1:63::FEFB. Lo standard IPv6 utilizza 128 bit per memorizzare gli indirizzi, quindi è possibile visualizzare 2128 = 25616 indirizzi. Questo significa che quasi ogni granello di sabbia sulla terra può essere indirizzato.

Poiché gli indirizzi IP, ossia gli indirizzi effettivi dei singoli computer e dei server di siti web, sono difficili da ricordare, è stato introdotto il cosiddetto Domain Name System (DNS), in cui ai siti web vengono assegnati i propri nomi di dominio. Il DNS è un sistema di directory mondiale che conosce l’indirizzo IP per ogni dominio registrato (cioè può risolvere i nomi in indirizzi) per consentire l’accesso a siti web, e-mail o FTP. Il computer dell’utente determina nel Domain Name System (DNS) quale indirizzo IP appartiene a questo nome a dominio e stabilisce la connessione con il rispettivo server web.

Come può essere determinato l’indirizzo IP?

Per determinare l’indirizzo IP di un computer, digitare ipconfig al prompt dei comandi di Windows. Se si utilizza un router, viene visualizzato solo l’indirizzo IP locale (interno). Questo indirizzo non è visibile dall’esterno. È possibile determinare l’indirizzo IP esterno, ad esempio, tramite il nostro sito web IPJack.com.

Quali sono gli indirizzi IP?

Gli indirizzi IP possono essere differenziati in base a criteri diversi. Ad esempio, ci sono indirizzi IP esterni ed interni, nonché indirizzi IP dinamici e statici.

Indirizzi IP esterni e locali

Un indirizzo IP esterno è l’indirizzo con il quale il router, il server o il computer in questione viaggia su Internet. L’IP esterno viene assegnato dal provider a partire da un blocco di indirizzi ad esso assegnato. A differenza del numero di telefono o dell’indirizzo postale, questo può cambiare.

Gli indirizzi IP locali o interni sono assegnati dal router nella rete domestica o aziendale. Ogni dispositivo della rete ha il proprio indirizzo IP. Il router ottiene il suo indirizzo IP esterno dal provider e assegna indirizzi IP interni ai dispositivi collegati per poterli indirizzare in modo specifico.

Indirizzi IP dinamici e statici

Si parla di indirizzo IP dinamico quando ad un utente viene assegnato un nuovo indirizzo IP dal pool del provider ogni volta che si connette alla rete tramite il server DHCP del provider (Dynamic Host Configuration Protocol). L’indirizzo cambia quindi dinamicamente. Ad esempio, l’Internet Service Provider fornisce un indirizzo IP unico ma in continua evoluzione che nessun altro al mondo sta utilizzando in quel momento. Questo ha il particolare vantaggio di richiedere meno indirizzi IP per cliente. Dopo tutto, tutti gli utenti non sono mai online allo stesso tempo. Questo è anche un vantaggio per gli utenti, in quanto l’uso di indirizzi IP dinamici offre una protezione della privacy molto migliore rispetto all’uso permanente di un IP fisso o statico.

Un indirizzo IP statico è un IP che rimane invariato per mesi o anni e viene utilizzato e trasmesso ogni volta che si visita Internet. Con un IP fisso o statico, i terminali possono essere raggiunti sempre allo stesso indirizzo. Anche l’indirizzo IP fisso viene assegnato automaticamente, ma viene registrato presso il provider Internet e, se necessario, può essere ridefinito.

Gli indirizzi IP dinamici non hanno senso per le presenze Internet che l’utente dovrebbe sempre raggiungere ad un indirizzo specifico. Ad esempio, i server web utilizzano indirizzi IP statici per ogni presenza online, che vengono assegnati a un dominio specifico. Gli indirizzi IP statici possono essere immediatamente assegnati a una rete di dati, facilitando così l’indirizzamento e l’amministrazione dei server web. Inoltre, i componenti di rete collegati possono essere raggiunti anche esternamente via Internet tramite indirizzi IP statici. Gli utenti possono quindi accedere direttamente alle unità, alle interfacce di configurazione, ai server e ai dati (condivisi) della rispettiva rete sia a casa che sul cellulare tramite browser.

Cos’è un indirizzo DynDNS?

DynDNS address o DDNS sta per Dynamic Domain Name System (Dynamic DNS) ed è una tecnica per l’aggiornamento dinamico dei domini nel Domain Name System. Ciò consente di assegnare rapidamente indirizzi IP di PC, router o reti domestiche a un dominio fisso.

Per poter utilizzare DynDNS, gli utenti devono registrarsi con un servizio DynDNS con un nome libero. Il computer può essere raggiunto anche con questo nome se l’indirizzo IP della connessione cambia o se l’indirizzo IP è sconosciuto.

Cos’è un indirizzo MAC?

L’indirizzo MAC (Media Access Control) viene indicato anche come indirizzo fisico. Viene utilizzato per identificare in modo univoco un dispositivo. Ad ogni dispositivo con capacità di rete viene assegnato un numero di identificazione univoco memorizzato sull’adattatore di rete. L’indirizzo MAC è costituito da numeri compresi tra 0 e 9 e da lettere tra A e F. Il MAC address è un MAC address.

La conoscenza dell’indirizzo MAC può essere rilevante in reti con diversi componenti collegati via LAN o WLAN. Ad esempio, i router WLAN possono essere configurati in modo tale che solo alcuni computer e componenti possono accedere a Internet, mentre altri sono bloccati.

Come può essere determinato l’indirizzo MAC?

Di solito, l’indirizzo MAC (MAC ID) è riportato su un adesivo sul dispositivo o sulla scheda di rete. In caso contrario, l’indirizzo MAC può essere determinato nel prompt dei comandi di Windows con il comando „ipconfig/all“. (Mac OS X tramite il terminale „ifconfig“)

Determinare l’indirizzo IP corrente con IPJack

Se volete conoscere il vostro indirizzo IP corrente, potete trovarlo direttamente su IPJack. Qui troverete a colpo d’occhio quale indirizzo IP state usando per accedere alla rete e quale indirizzo IP state usando per scoprire chi lo sta usando.